Vendere è impossibile senza motivazione.  

Puoi fornire alla tua squadra la migliore formazione al mondo, i territori più redditizi, i prodotti della migliore qualità, i premi più ambiti, ma, se non sono motivati, non dimostreranno mai il loro reale potenziale, e soprattutto, non vedrai mai superati gli obiettivi assegnati.

Tra i principali compiti di un Sales Manager c’è quello, fondamentale, di sapere se ogni componente della squadra di vendita sia adeguatamente motivato ad esprimere la volontà di vincere, e sia in grado di applicare l’atteggiamento positivo, per superare le difficoltà che l’attività di vendita ripropone quotidianamente.

Non tutti hanno la necessaria resilienza per poter essere autonomi nell’avanzamento della attività assegnata, solo i migliori lo sono.

I venditori motivati ​​hanno maggiori probabilità di essere autonomi ed indipendenti, questo ha il grande vantaggio per chi guida la squadra di poter concentrare gli sforzi su coloro che invece hanno bisogno di un supporto costante.

Ecco 5 suggerimenti che potranno aiutarvi a mantenere alto il morale della vostra squadra di vendita e, possono contribuire a rendere il vostro lavoro, e quello della vostra squadra, più divertente e più redditizio.

1. CONOSCERE CHI LAVORA PER VOI

Quando si tratta di motivarsi, non tutti i venditori sono uguali. Mentre alcuni potrebbero desiderare il riconoscimento dei loro successi, altri potrebbero essere più ispirati dal pensiero di un weekend in vacanza.

Configurate il profilo motivazionale dei vostri venditori, cosa stimola la loro passione e li fa passare all’azione.

Motivateli lavorando sul loro ego. Perché sono importanti, fateli sentire importanti: ascoltateli attentamente, lodandoli spesso e permettendo loro di vendere senza una stretta supervisione se non ne hanno bisogno o non lo vogliono.

Entrate in sintonia con i desideri e le esigenze del vostro team guardando il mondo dal loro punto di osservazione.

2. RENDERE SIGNIFICATIVO IL LAVORO

I venditori che conoscono il valore di ciò che fanno hanno maggiori probabilità di ottenere il loro meglio.

I premi ed il riconoscimento sono importanti, ma non sostituiscono la percezione ai venditori che ciò che fanno contribuisce ad aiutare altre persone nel proprio lavoro.

Nelle prossime riunioni di vendita, fate un elenco di modi che descrivono come ciò che migliora la vita professionale e anche personale delle altre persone.

Ricordate loro che la vendita aiuta la loro azienda a rimanere sul mercato, e questo garantisce uno stipendio puntuale per le loro necessità e quelle delle loro famiglie.

3. DARE BUON ESEMPIO

Quello che suggerite di fare e praticare non significherà molto se non siete voi stessi a seguire le vostre regole.

Ciò che va bene per i venditori va bene anche per il loro manager, quindi assicuratevi di mettere sempre in pratica ciò che predicate.

Guadagnate la fiducia del vostro team facendo sempre ciò che chiedete di fare e assicuratevi che sappiano che siete sempre pronti a fornire aiuto. 

Praticare sempre vendite etiche e far sapere al vostro team che vi aspettate lo stesso aiuterà a guadagnare il loro rispetto e li incoraggerà a seguire il vostro esempio.

4. LODARE E RICONOSCERE APERTAMENTE

Provate a riconoscere pubblicamente ai vostri venditori i risultati tutte le volte che chiedete loro di fare del loro meglio.

Il rinforzo positivo è uno dei modi più efficaci per assicurarsi che il vostro team continui a lavorare bene. 

Bastano pochi secondi per dire: “Hai fatto un ottimo lavoro chiudendo il contratto XYZ”, ma l’effetto motivante sul venditore durerà molto più a lungo.

Tenete a mente le basi per un elogio efficace: rendetelo tempestivo, specifico e personale. Prendete l’abitudine di lodare le azioni dei vostri dipendenti, non solo i loro risultati. Ricordate che i premi motivanti non devono costare molti soldi.

Potreste ottenere di più dai vostri venditori semplicemente promettendo loro un sushi all’ora di pranzo o un ticket per la pizza con la famiglia il venerdì se raggiungono gli obiettivi impostati per il periodo.

5. ESSERE PREVEDIBILI IMPREVEDIBILI

Il nemico numero uno della motivazione personale è la ripetitività nelle operazioni.

Fare sempre le stesse cose soffoca l’io e silenzia la voglia di sperimentare nuovi percorsi. 

Apportate alcune modifiche non ortodosse alla vostra routine, e incoraggiate i vostri venditori ad apportare alcune modifiche motivanti e redditizie alle loro attività.

Quando provate sempre qualcosa di nuovo o cambiate la loro routine, è più difficile che rimangano bloccati in un solco improduttivo.

Dimenticate di fare le cose nel modo in cui sono sempre state fatte. Favorite invece un’alternativa più originale.

E voi come motivate la vostra squadra di vendita? Favorite il miglioramento continuo? Inserite novità nel processo?

I bravi venditori non smettono mai di imparare, crescere e migliorare.

Vendere è possibile senza motivazione e motivarsi è una azione che non ha età, potete farlo sia con gli junior che con i veterani.

Per mantenere voi stessi e la vostra squadra freschi e coesi, prendetevi del tempo per divertirvi a vendere.

Photo by twenty20photos in Envato Elements

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Il Commerciale - The Salesman | Copyright | Privacy e Cookie Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?