2019: un consiglio per l’anno che verrà.

Eccoci, siamo arrivati alla fine di un altro anno ed un altro sta per arrivare fra pochi giorni.

E’ tempo di riflettere su quello che è stato fatto, non è stato fatto e su quello che si farà.

E’ il momento della gioia per quelli che hanno raggiunto i propri obiettivi, il momento del silenzio per quelli che non ce l’hanno fatta ma che si riempiono la mente delle parole che arrivano da tutti quelli che li circondano… “ quest’anno vedrai sarà diverso “, “ ce la faremo” , “ conquisteremo il mondo “, “ saremo inarrestabili” …e così via.

Chi ha vinto esulta, chi non lo ha fatto cela dentro di se l’invidia per chi ce l’ha fatta. Ecco un punto di osservazione da valutare.

Se state per iniziare un nuovo percorso sulle orme di quello appena passato, quanto pensate che sarà diverso lo scenario, il campo di battaglia, il risultato finale se noi saremo gli stessi dell’anno che sta per finire?

Certo, se avremo vinto avremo maggiore tranquillità e speranza di poter ripetere il risultato, ma, avremo anche l’immediato timore di deludere le aspettative.

Se abbiamo perso dovremo fermarci e cercare di vedere le cose in modo diverso.

Ma non come ci chiedono e si attendono gli altri, “ quest’anno mi aspetto che sia meglio “ , “ datti subito da fare “ , “ “ non ci pensare e guarda avanti, sai cosa fare … “ .

Sappiamo cosa fare ? Se ci paragoniamo o cerchiamo di seguire le orme di chi ha raggiunto il risultato forse iniziamo il percorso in modo sbagliato.

Dentro di noi invidia, emulazione, subordinazione alle esperienze e consigli altrui ci portano a schiacciare sotto i nostri stessi piedi la visione reale, quella del nostro essere.

Ecco il consiglio che mi sento di darvi per l’anno che sta per iniziare.

Non importa quanto efficienti o efficaci vi ripromettiate di essere già dal prossimo mese e quanto fortemente pensiate o idealizzate di riuscire a raggiungere il vostro obiettivo.

Quello che conta veramente è che dentro di voi, profondamente e sinceramente, siate voi stessi.

Dentro di voi, nello spazio della vostra mente, in cui non ha accesso nessuno, sapete perfettamente di essere o meno in sintonia con quello che vi circonda e sapete da sempre quali sono i vostri punti di forza e di debolezza.

Lavorate sui primi e controllate i secondi. Sentitevi in sintonia con voi stessi, con il vostro essere uomo/donna, non mentite per circostanza dentro di voi con voi, non fingete di essere quello che sapete non essere vero.

Se saprete apprezzare il vostro essere per quello che siete, ogni giorno che affronterete sarà un nuovo anno che inizia e finisce con il miglior risultato che possiate mai ottenere.

Cosa farò io nel nuovo anno?

Mi concentrerò sulle cose che so fare meglio, e su queste aumenterò   quantità e qualità dei miei sforzi seguendo il vecchio adagio “ chi ha tempo non aspetti tempo “.

Siate Forti, Decisi e Unici.

Buon Anno !

Photo by NordWood Themes on Unsplash

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Il Commerciale - The Salesman ® | Copyright | Privacy e cookie policy

Log in with your credentials

Forgot your details?